In bici d’epoca nei luoghi di Francesco

Da un’idea di un cicloamatore del territorio, la Francescana è la ciclostorica dell’Umbria nelle terre di San Francesco.

Ne avrete di certo sentito parlare, ma che cosa è “La Francescana”? È una splendida idea, nata dalla passione per il ciclismo del folignate Luca Radi: una corsa in bicicletta storica, utilizzando telai realizzati precedentemente il 1987 e accessori e abbigliamenti d’epoca o d’ispirazione vintage, ovvero maglie e calzoncini di lana. Si tiene normalmente a Settembre nel territorio umbro con partenza dalla città di Foligno.  È un’occasione unica, per attraversare le bellissime campagne umbre, pedalare su strade bianche e sentieri che segnarono anche il passo di San Francesco d’Assisi, da cui la manifestazione prende nome, che nel 1206 proprio a Foligno iniziò la sua avventura spirituale, con la vendita delle stoffe e del cavallo.

😎 IL GIRO D’ITALIA D’EPOCA

La Francescana fa parte di un circuito più ampio detto GIDE cioè il Giro d’Italia d’Epoca, un vero e proprio circuito di cicloturistiche, nato alla fine degli anni novanta, con appuntamenti non competitivi dove centinaia di amanti del ciclismo, sempre con biciclette d’epoca ed abbigliamento coerente, danno vita a giornate dedicate allo sport, alla diffusione della cultura ciclistica ed al turismo ecosostenibile, nel rispetto della natura che li circonda.

😮 PERCORSI PERMANENTI

Quest’anno a Foligno dal 18 al 20 Settembre, per tutela della salute di partecipanti e cittadini, non c’è la classica corsa, che coinvolge tanti cicloamatori italiani e stranieri, ma sono presentati i 5 percorsi ad anello permanenti che attraversano i comuni di Assisi, Bevagna, Campello sul Clitunno, Cannara, Castel Ritaldi, Foligno, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Montefalco, Spello, Spoleto, Trevi. Dal classico corto pianeggiante di 35 km fino a quello di 160 km, che si potrà scegliere a seconda della bici, della pedalata, della voglia e del tempo:

Bevagna – 35 km
35 chilometri, totalmente in pianura, adatto ad ogni tipo di bicicletta, anche da passeggio.

Assisi, Spello e i borghi di pietra rosa – 55 km
55 chilometri con partenza da Foligno in direzione Spello, splendido borgo il cui centro storico merita una deviazione per una visita.

Montefalco – 71 km
70 chilometri, in cui la pianura si alterna alle colline coltivate a vite di Sagrantino.

Trevi – 74 km
74 chilometri salendo tra le colline coltivate ad olivo per passare, poi, al versante opposto, quello delle coltivazioni a vite di Sagrantino.

La valle umbra – 165 km
165 splendidi chilometri percorribili in un solo giorno o, a tappe, in più giorni per meglio apprezzare l’offerta paesaggistica, culturale, enogastromica.

 🙂 INFORMAZIONI

Per informazioni aggiuntive sulla Francescana vi consigliamo di visitare il sito ufficiale.

Un grazie a Luca Radi per la disponibilità.

error: Il contenuto è protetto!